Procedure operative


 

La nostra attività si svolge esclusivamente in stretto contatto con le competenti Soprintendenze del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, in particolare con la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per il Comune di Venezia e Laguna. La collaborazione non riguarda soltanto l'esecuzione dei restauri veri e propri, ma inizia già con la procedura di individuazione del campo di intervento; in effetti una volta all'anno, in occasione dell'assemblea annuale dell'Associazione dei Comitati Privati Internazionali per la salvaguardia di Venezia (COMPRIVE), le Soprintendenze presentano l'elenco degli oggetti bisognosi di restauro.

 

Una volta scelta un'opera hanno inizio, sotto la guida della stessa Soprintendenza, le indagini preliminari  e la ricerca storica, che permetteranno l'allestimento del progetto di restauro e del preventivo dei costi. Di regola, il progetto e la direzione dei lavori di restauro, appaltati dopo pubblico concorso, sono di competenza della Soprintendenza.

 

L'insieme dei lavori si svolge normalmente nell'ambito del Programma dei progetti congiunti di COMPRIVE-UNESCO, che funge da garante dell'opera. Ragione per la quale tutti i pagamenti vengono effettuati da Pro Venezia Svizzera per il tramite di UNESCO.


 

Palazzo Zorzi - sede dell'Ufficio Unesco e di COMPRIVE

Palazzo Zorzi - sede dell'Ufficio Unesco e di COMPRIVE


Fondazione Svizzera/Fondation Suisse/Schweizerische Stiftung Pro Venezia;   info@provenezia.ch